Cinque consigli per alleviare la mente e ridurre lo stress

Tenere a bada il nostro cervello può non essere semplice. Mettere in secondo piano il turbinio di pensieri che costantemente ci tiene svegli la notte e aumenta al nostro risveglio lo stress può essere la soluzione per migliorare la nostra carriera lavorativa e le nostre relazioni. Come fare? Unendo la consulenza di un mental coach all’applicazione di questi cinque consigli:

Consigli per la mente: giusta misura

Lo stress è parte integrante della nostra vita. Un po’ è necessario che ci sia, basta che sia nella giusta misura.

Consigli per la mente: affrontare la realtà

Affrontare la realtà non crea stress. Se lo stress rimane è perché continuiamo a creare paure immaginarie. E facciamo questo perché confondiamo il possibile con la realtà. Affrontiamo le nostre paure, ne usciremo più forti e sicuri delle nostre capacità.

Consigli per la mente: attivare la coscienza

Per eliminare lo stress dobbiamo agire sulla nostra mente e impedirle così di costruire paure immaginarie. Per farlo occorre attivare una funzione del cervello che non usiamo quasi mai: la coscienza. Osservare i propri pensieri come oggetti distinti da sé li priva della loro carica emotiva quindi dissolve le paure immaginarie.

Consigli per la mente: a contatto con la natura

Qual è il nostro vero ambiente? La natura. Prati, alberi, mare, cielo, nuvole, vento, tramonti, tutti elementi che diamo per scontati e che, per questo non vediamo più. Modugno cantava:” non vedi che dono ti hanno fatto? Ti hanno regalato il mare.” Invece noi stiamo quotidianamente a contatto con cemento, palazzi, strade, semafori, strisce pedonali, automobili, moto, puzza, rumore, fumo, smog. E perdiamo di vista il resto. Per forza siamo stressati. Se non riusciamo a trovare il nostro ambiente ecco un consiglio: portiamo con noi una foto della natura. Tiriamola fuori e guardiamola. E poi recitiamo questo mantra:” Io sono qui, ora, nel mondo che mi circonda. Questa è la realtà. ”

Consigli per la mente: pensiero zen

Lo zen è un’azione compiuta con l’attenzione rivolta all’azione e alla sua interazione con l’ambiente, senza interferenza del pensiero. Non significa non pensare. Ma pensare soltanto a ciò che si deve fare. Usare il pensiero per ciò per cui è stato creato. Un pensiero che si trasforma immediatamente in azione è un pensiero sano. Un pensiero che non si trasforma in azione è un pensiero malato. È il vivere naturale.

Ricorda: la strada per il benessere parte dalla tua mente. Se hai bisogno di ritrovare il tuo equilibrio psicofisico o ha bisogno di una consulenza, contattami. Il percorso di mental coaching può essere la soluzione ai tuoi problemi.